Articolo in evidenza

il progetto

Benvenuti nel sito del progetto “educhiamo al pensiero morale“.

L’adolescente è impegnato in due specifiche aree, quella dello sviluppo e ricerca dell’identità e quella della partecipazione alla vita sociale. Spesso questa fase evolutiva, caratterizzata dal cambiamento fisico e psichico, dall’attività di esplorazione del mondo, dalla revisione, scelta, discussione di norme educative, culturali e di valori, si contraddistingue per la noia, la trasgressione e i comportamenti antisociali, che sono sintomi di un disagio individuale e collettivo.

Primario obiettivo del progetto è sviluppare nel minore il pensiero morale da un punto di vista pedagogico, psicologico ed evolutivo in sede educativa e didattica, ovvero sviluppare e promuovere la percezione del comportamento giusto distinguendolo chiaramente da quello deviante.

Il progetto nasce da un’idea della dott.ssa Gabriella Dal Monte, psicologa esperta in psicologia forense.

La prima edizione del progetto è stata realizzata con Anteas Regionale Veneto e Vivere Anteas a Chioggia. Si è trattato di un innovativo progetto pilota, volto a contrastare gli aspetti più deleteri del fenomeno della devianza minorile, a cui hanno aderito l’Istituto Comprensivo Statale Chioggia 2° di Sottomarina e l’Istituto Comprensivo Statale Mira 1, e patrocinata dal Comune di Chioggia.

La seconda edizione, sarà realizzata con la collaborazione di Anteas Regionale Veneto, Anteas Provinciale di Venezia e Vivere Anteas di Chioggia, con il contributo del Centro Servizi per il Volontariato di Venezia e con il patrocinio del Comune di Mirano. Hanno aderito al progetto l’Istituto Comprensivo Statale Mirano 2 e l’Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni del Veneto, Dipartimento Giustizia Minorile, Ministero della Giustizia, che ne ha dato il sostegno.